Che cos'è l'omeopatia?

L’omeopatia è una cura complessiva/olistica e venne fondata dal Dottore tedesco Dr. Samuel Hahnemann (1755-1843). Hahnemann cercava delle terapie per curare i suoi pazienti in modo complessivo/olistico, duraturo e con solo piccole quantità di medicamenti.

Il termine “omeopatia” è composto dalle due parole greche Homios = simile e Pathos = affezione/malattia. L’omeopatia si basa sul principio della somiglianza. Questo significa che viene scelto il medicamento omeopatico dotato delle capacità di provocare in un individuo sano un disturbo simile alla malattia. La legge della somiglianza imposta da Hahnemann “Similia similibus curentur” (“Che simile sia curato col simile”, Hahnemann) riassume il principio e le basi dell’omeopatia: “Scegli, per curare in modo lieve/dolce, veloce, coscienzoso e duraturo ogni caso di malattia/disturbo un medicamento che sia capace di provocare un disturbo simile a sua volta.” (Hahnemann)

Esempio: La puntura di un’ape provoca un gonfiore dolente e caldo. Contro un’infiammazione (indifferente alla causa) con gonfiore dolente e caldo perciò viene usato Apis (ape domestica).

 

Il medicamento che quindi può aiutare nel modo migliore è quello che sa riprodurre a sua volta l’attuale disturbo del singolo individuo in maniera simile. Ciò significa che tre pazienti con “la stessa” diarrea ricevono tre medicamenti diversi. Questo perché in ognuno di loro è possibile che la diarrea si manifesti in modo differente e ognuno di loro può avere ulteriori sintomi differenti  e individuali assieme alla diarrea. In ogni caso non vengono combattuti solamente i sintomi, ma la vitalità riceve l’impulso di guarire se stessa dall’interno verso l’esterno.

Per esempio processi acuti (ferite, ecc., cose causate dall’esterno) spesso possono essere alleviati con l’omeopatia in modo veloce e tante volte anche guarite più rapidamente. La medicina tradizionale comunque non deve mai essere esclusa. A volte sono necessari entrambi i metodi per salvare una vita (interventi chirurgici, antibiotici per certe ferite e infezioni, infusioni per sostenere il corpo con liquidi, antidolorifici, ecc.) e per guarire un disagio.

 

  • L’universo non è fatto di spazio vuoto con materia fluttuante dentro ma di energia. Ogni atomo ha una struttura energetica ben definita e unica - attraverso questo anche ogni unione di atomi (molecole) ha una propria struttura energetica identificabile. Così ogni struttura materiale nell’universo lascia la sua unica, propria sigla energetica. Questa energia però non è concreta, non si può toccare (un atomo non è formato di materia concreta), visto che ogni atomo è composto da vortici infinitamente piccoli detti Quarks e Fotoni. Guardati da vicino questi non sono visibili. Come un uragano nel deserto, senza sabbia e senza polvere - cosa rimane? Un vortice simile ad un uragano invisibile, come l’atomo. (Tolto dal Libro “Intelligente Zellen - Wie Erfahrungen unsere Gene steuern”, originale “Biology of Beliefs”, di Ph. D. Bruce H. Lipton)

Kontakt / Contatto

Mirjam Costa

  • Bern
  • Via da l'Alt 29, 7745 Li Curt (Valposchiavo, Grigioni)

 

Tel.: +41 79 537 03 54

E-Mail: costa.homoeo@gmail.com